IFPF IFPF IFPF
Il diritto nell'esercizio dell'attività fiduciaria in Svizzera

Tipologia

Diploma di approfondimento
2017, V edizione

Prossima edizione

Dal 04/09/2017 al 09/10/2017
44 ore

Calendario

Edizione 2017 (pdf)
In preparazione

Informazioni

Maddalena Biondi
+41 91 9616510

Iscrizione / Quote

Termine d'iscrizione:
18/08/2017

Destinatari principali

Fiduciario finanziario, Fiduciario commercialista, Fiduciario immobiliare

Presentazione

Dopo un lungo periodo caratterizzato dalla deregolamentazione delle attività economiche in genere, e da quelle finanziarie in particolare, assistiamo oggi a una sempre maggiore importanza del contesto normativo per l’operare quotidiano.
Il fiduciario non può dunque prescindere da un’approfondita conoscenza del Diritto svizzero sia per la determinazione del perimetro entro il quale può svolgere le sue attività sia per proporre una consulenza professionale e competente al proprio cliente.
In questo ordine d’idee, l’Istituto di Formazione delle Professioni Fiduciarie propone un percorso formativo completo e approfondito sugli argomenti di diritto elvetico che interessano maggiormente l'attività del fiduciario.

Inoltre, secondo la Legge sull’esercizio delle professioni di fiduciario del 1 dicembre 2009 (modificante la precedente legge cantonale datata 1984) e il relativo Regolamento, entrambi entrati in vigore il 1 luglio 2012, le attività di fiduciario commercialista, immobiliare e finanziario svolte per conto di terzi a titolo professionale nel Cantone Ticino sono soggette ad autorizzazione. È considerato requisito per l’ottenimento dell’autorizzazione, fra gli altri, anche il possesso di un titolo di studio riconosciuto. Per quanto attiene ai titoli conseguiti all’estero, l’Autorità può chiedere il superamento di una prova attitudinale se ritiene insufficiente il percorso formativo del richiedente in materia di diritto svizzero.

Questo Diploma di approfondimento, quindi, è una risposta competente e mirata alle esigenze di approfondimento avvertite dai professionisti già attivi nel settore e una panoramica sui rami del diritto che potrebbero essere oggetto della prova attitudinale prevista dalla legge per coloro che desiderano intraprendere una carriera nell’ambito fiduciario, soprattutto se in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero.

Obiettivi

Al termine del corso, il partecipante:
- ha appreso gli aspetti giuridici che disciplinano la professione e le singole attività finanziarie svolte ed è in grado di operare nella legalità
- ha compreso l’importanza di una conoscenza approfondita delle normative proprie del Paese in cui svolge l’attività
- sa applicare i concetti appresi al proprio ambito di attività

Contenuti

Il percorso formativo si compone di 4 corsi, di cui 1 di base e 3 di approfondimento, per 44 ore accademiche complessive, durante un periodo di 2 mesi. In uno spirito di massima flessibilità, viene data la possibilità di iscriversi ad alcuni singoli corsi a scelta.

C1. Il contesto bancario e finanziario elvetico; la vigilanza; la Legge cantonale sui fiduciari (4 ore)
1. La legge sui fiduciari
2. Il sistema bancario ticinese e la piazza finanziaria svizzera
3. Le autorità del sistema bancario e finanziario svizzero e la vigilanza
4. Associazioni di categoria
5. Le fonti giuridiche, l’autoregolamentazione e il rapporto gerarchico tra
le relative norme
6. La confidenzialità, il segreto bancario e il segreto professionale

C2. Diritto penale e penale-amministrativo (8 ore)
1. Diritto penale: i principali reati patrimoniali
2. Riciclaggio di denaro
3. Nozioni principali, assetto normativo attuale
4. Riciclaggio di denaro: gli obblighi dell’intermediario finanziario in base alla LRD
5. Scambio di informazioni a livello internazionale (assistenza giudiziaria ed amministrativa)

C3. Diritto fiscale svizzero e accordi internazionali (16 ore)
1. Imposte dirette e indirette
2. Assoggettamento
3. Imposte sul reddito e sulla sostanza delle persone fisiche
4. Accenno alla tassa sugli utili immobiliari (TUI)
5. Imposta sulle successioni e donazioni
6. Imposte sul capitale e sull'utile delle persone giuridiche
7. Procedure di tassazione e di ricorso
8. Assistenza amministrativa fiscale e cenni sull'IVA

C4. Diritto privato svizzero (temi scelti) (16 ore)
1. Diritto societario e Registro di commercio
2. Diritti reali e Registro fondiario
3. Contrattualistica bancaria e LEF (cenni)
4. Diritto successorio

Didattica

Lezione frontale in aula con esercitazioni

Documentazione

Materiale didattico propedeutico (quaderni AKAD) e materiale del Centro di Studi Bancari

Docenti

- Maria Cristina Bonfio, Avv. e Notaio, Studio notarile Molino Adami Galante, Lugano
- Alessandro Bracher, Ispettore fiscale, Divisione delle Contribuzioni, Bellinzona
- Alex Domeniconi, Avvocato, Walder Wyss, Lugano
- Tamara Erez, Avv., PSM Law, Lugano, Direttrice Centro di competenze legal & compliance, Centro di Studi Bancari, Vezia
- Natalia Ferrara, Avv., già Procuratrice pubblica, Ministero pubblico, Repubblica e Cantone Ticino, Titolare di studio legale, Lugano
- Peter André Jäggi, Avv., Esperto fiscale dipl. fed., LL.M, Jäggi & Scheller SA, Lugano
- Davide Jermini, Avvocato e Notaio, Partner, Walder Wyss, Lugano
- Christian Moscetti, Esperto fiscale diplomato federale, Perito fiscale presso l’Ispettorato fiscale della Divisione delle contribuzioni del Canton Ticino
- Maurizio Roveri, Avv., Studio Legale Maurizio Roveri, Lugano

L'elenco dei docenti qui riportato potrebbe subire leggere modifiche.

Esami

Nella seconda metà del mese di ottobre 2017, l’Autorità di vigilanza sull’esercizio delle professioni di fiduciario organizza la prova attitudinale ai sensi della Legge sull’esercizio delle professioni di fiduciario del Cantone Ticino per gli aspiranti all’ottenimento dell’autorizzazione ad operare in Ticino, ma in possesso di un titolo di studio straniero
- Regolamento d'esame