Protezione dell’investitore: MiFID II e normativa svizzera a confronto

Tipologia

Corso di perfezionamento

Date e orari

06/06/2018 dalle 9.00 alle 17.00 e 07/06/2018 dalle 13.30 alle 17.00
12 ore

Lingua

Italiano

Informazioni

Maddalena Biondi
+41 91 9616510

Iscrizione / Quote

Termine d'iscrizione:
30/05/2018

Destinatari principali

Consulenza clientela private banking, Fiscal e Financial planning, Fiduciario finanziario

Presentazione

L'impianto normativo rappresentato dalle Direttive MiFID ha come obiettivo la protezione dell'investitore.
Dato che l'equivalenza della normativa svizzera rispetto a quella europea e, pertanto, l'adozione di standard normativi minimi, rappresenta, in questo settore, una delle condizioni principali in termini di competitività nell'ambito dell'operatività tranfrontaliera, il legislatore svizzero, come è noto, si è mosso nella medesima direzione.
La Legge sui servizi finanziari prevede, infatti, che la tutela del cliente possa essere garantita tramite un miglioramento della trasparenza, un completamento dell'informazione al cliente stesso e una verifica in merito all'adeguatezza delle raccomandazioni in materia di investimenti rispetto al profilo del cliente.
Il corso, nell'ottica di una gestione di relazioni d'affari cross - border il cui cliente è un soggetto residente in Italia, propone un'analisi comparata tra quanto stabilito dalla disciplina italiana e quanto prevede la normativa svizzera il cui iter per l'entrata in vigore è alle fasi conclusive.

Questo corso fa parte del percorso Gestione tax compliant del portafoglio finanziario. Mercato Italia

Obiettivi

Al termine del corso, il partecipante è in grado di confrontare i modelli comportamentali strutturabili in base alla normativa MiFID (aggiornata alla luce della MiFID II) e quanto preventivato dalla nuova regolamentazione svizzera in materia.

Contenuti

1. Regole a tutela degli investitori “know your customer” in MIFID II e nella LSF
1.1. Distinzione degli obblighi in merito alle informazioni da ottenere dal cliente in caso di
• Servizio di consulenza e gestione
• Servizi consistenti in esecuzione e/o ricezione e trasmissione di ordini del cliente
• Altri servizi di investimento
con esemplificazioni pratiche
1.2. Analisi del tipo e ampiezza di informazioni da ottenere
2. Obblighi di informativa secondo la MiFID II: confronto con quanto previsto dalla LSF
3. Le comunicazioni ai clienti in MiFID II e nella LSF
4. Retrocessioni in ottica MiFID e LSF
5. Servizi e ricerca ottenuti da terzi
6. Portata dell'applicazione della MiFID II per l’intermediario finanziario svizzero nell’operatività con il cliente italiano
7. Product intervention e product governance: definizioni del perimetro di riferimento
8. KYC e kyproduct: adeguatezza, appropriatezza ed execution only. Presidi sui processi di product origination e sulla revisione dei prodotti
9. La responsabilità del manifacturer
10. Il ruolo delle Autorità di Vigilanza e del revisore

Svolgimento su misura

Questa iniziativa del Centro di Studi Bancari può essere richiesta, da società svizzere o estere, anche in modalità "su misura" (adattando, in caso, contenuti, durata, modalità didattica, periodo di svolgimento, ...). Per maggiori informazioni, inviare un'e-mail a Maddalena Biondi oppure telefonare al numero +41 91 9616510

Docenti

Toni Atrigna
Dott. Comm. e Revisore dei Conti, Professore di Diritto del mercato finanziario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Brescia, Partner, Atrigna & Partners Studio Legale Associato, Milano

Morys Cavadini
Avv., LL.M UZH, Partner, BMA Brunoni Mottis & Associati Studio Legale SA, Lugano, Membro della Direzione OAD-ASG

Denise Jud
LL.M., MBA: Head Asset Management & Investment Funds Practice, Lexperience AG, Zurigo

Filomena Villanova
Sales and offering Manager, Credit Suisse, Lugano