Le esigenze di organizzazione adeguata alla luce dei modelli di GRC (Governance-risk-control e compliance)

Tipologia

Corso di approfondimento

Date e orari

29/09/2017 dalle 8.30 alle 17.00
8 ore

Lingua

Italiano

Informazioni

Alfonsina Barbay
+41 91 9616528

Iscrizione / Quote

Termine d'iscrizione:
29/09/2017

Destinatari principali

Revisione/Ispettorato, Risk management/Risk control, Compliance

Presentazione

Negli ultimi anni, gli importanti mutamenti nel settore bancario-finanziario dovuti alle nuove tecnologie, agli scandali finanziari, all’accresciuta complessità delle operazioni, ecc. hanno comportato, da un lato, un notevole aumento della regolamentazione; dall’altro una maggiore sensibilità circa il concetto di rischio, in particolare operativo. Questa evoluzione ha permesso di mettere in luce una problematica, da tempo latente, inerente al diverso approccio al concetto di rischio da parte del diritto e dell’economia e quindi, inevitabilmente, da parte delle funzioni giuridiche rispetto a quelle operative-manageriali.
La nuova sfida della corporate governance, riscontrabile nello sviluppo dei modelli GRC consiste quindi nell’integrare adeguatamente le funzioni operative, le funzioni di controllo dei rischi e le funzioni di conformità. Tali funzioni devono, infatti, essere sufficientemente coordinati tra loro per poter garantire efficienza ed efficacia nello svolgimento delle loro operazioni, ma anche, una corretta gestione di tutti i rischi legali e reputazionali che inevitabilmente si incontrano.
L’importanza di questa tematica che nel settore bancario svizzero, si fonda sull’esigenza normativa di organizzazione adeguata, da sempre presente ma in costante evoluzione, è dimostrata dalla recente entrata in vigore della circolare FINMA relativa appunto alla Corporate governance.
Il corso in oggetto, quindi, metterà dapprima in luce le divergenze circa il concetto di rischio dei diversi attori allo scopo di creare le basi di una comprensione reciproca; secondariamente analizzerà i nuovi modelli GRC focalizzandosi sulla nuova circolare FINMA e sulla sua recente prassi in tale ambito.

Obiettivi

Al termine del corso il partecipante ha compreso le esigenze specifiche della banca in merito all'organizzazione adeguata e al corretto approccio al rischio

Contenuti

1. Introduzione: la diversa ottica del diritto e dell'economia per rapporto al concetto di rischio: rendimento o responsabilità.
2. I Modelli GRC
2.1 G. come Governance: evoluzione degli strumenti di gestione del conflitto di interesse: La GAI, l’OA e le sue componenti, il SCI.
2.2 R. come gestione del Rischio: il processo di gestione del rischio e l’assunzione del rischio. Il concetto di rischio operativo e di rischio giuridico.
2.3 C. come control o compliance? Il SCI e il modello delle 3 linee di difesa. Funzione compliance. funzione di gestione o di controllo del rischio?
3. La responsabilità amministrativa: compiti di organi e funzioni interne alla luce della circolare 2017/1.
4. Conclusioni: inchieste FINMA.

Svolgimento su misura

Questa iniziativa del Centro di Studi Bancari può essere richiesta, da società svizzere o estere, anche in modalità "su misura" (adattando, in caso, contenuti, durata, modalità didattica, periodo di svolgimento, ...). Per maggiori informazioni, inviare un'e-mail a Alfonsina Barbay oppure telefonare al numero +41 91 9616528

Docenti

Tamara Erez
Avv., Kellerhals Carrard, Lugano, Membro della Commissione di Sorveglianza CDB, Direttrice Centro di competenze legal & compliance, Centro di Studi Bancari, Vezia

Flavia Giorgetti Nasciuti
Dr. iur., lic. eoc. Collaboratrice scientifica Area Diritto bancario e finanziario, Centro di Studi Bancari, Vezia