SAQ codici: CWMA-CSB-18-2004; AFF-CSB-18-2004
Operatività con il cliente investitore italiano: framework fiscale

Tipologia

Corso di perfezionamento

Date e orari

06/11/2018, dalle 9.00 alle 17.00
8 ore

Lingua

Italiano

Informazioni

Maddalena Biondi
+41 91 9616510

Iscrizione / Quote

Termine d'iscrizione:
30/10/2018

Destinatari principali

Consulenza clientela private banking, Fiscal e Financial planning, Fiduciario finanziario, Consulente alla clientela affluent SAQ, Certified Wealth Management Advisor CWMA SAQ

Presentazione

Le regole che presidiano i rapporti con il cliente fiscalmente residente in Italia con assets detenuti (secondo le diverse modalità possibili) in Svizzera hanno superato una fase di grande mutamento sostanzialmente in funzione dell'evoluzione delle relazioni internazionali nell'ambito della lotta all'evasione e all'elusione fiscale.
Dall'importanza assunta dal presidio del cd. "rischio fiscale" si è velocemente passati all'obbligo di rispettare una serie di regole ai fini dell'accertamento della residenza fiscale del cliente, all'identificazione del titolare effettivo (in base alla disciplina antiriciclaggio), alla raccolta dei dati e al controllo degli stessi per lo scambio automatico di informazioni.
Si tratta di passaggi che sono divenuti parte integrante dell'operatività quotidiana del professionista che gestisce rapporti e operazioni transfrontaliere.
Scopo dell'iniziativa è proporre un approfondimento completo e puntualmente aggiornato su tematiche, in questo senso, fondamentali.

Il corso è riconosciuto per il mantenimento della certificazione di consulente alla clientela bancaria della Swiss Association for Quality (SAQ).

Questo corso fa parte dell'Executive Master: Il family business nel private banking

Obiettivi

Al termine del corso, il partecipante:
- ha approfondito le modalità applicative dei meccanismi ormai fondamentali che regolano la gestione del rapporto con il cliente italiano, nella prospettiva fiscale.

Contenuti

1. Accertamento della residenza fiscale del cliente italiano ai sensi della normativa italiana (compresa la giurisprudenza più recente) e convenzionale, con focus sulla CDI Svizzera - Italia. L'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (prassi dell'AdE)
2. Monitoraggio fiscale
2.1. Soggetti e operazioni monitorate; trasferimenti oggetto di dichiarazione
2.2. Coordinamento con la normativa antiriciclaggio
2.3. Monitoraggio fiscale e Common Reporting Standard
3. Attività finanziarie detenute in Svizzera: mandato fiduciario con e senza intestazione
4. Adempimenti a carico dell’intermediario finanziario svizzero e italiano (per gestori esterni); reportistica per il cliente residente in Italia
5. Gli obblighi di due diligence a carico dell’intermediario finanziario svizzero in base alla Direttiva AFC sullo Standard per lo scambio automatico di informazioni finanziarie ai fini fiscali: casi pratici attinenti a clienti italiani
6. Focus sulla figura del titolare effettivo
6.1. Adeguata verifica del cliente alla luce della disciplina antiriciclaggio italiana, così come modificata a seguito del recepimento della IV direttiva antiriciclaggio. Cosa prevede la V Direttiva?
6.2. Normativa italiana: identificazione e verifica del titolare effettivo (con casi pratici) in caso di
- società
- entità giuridiche quali fondazioni, trust e altre strutture complesse
- società fiduciarie
6.3. Identificazione del titolare effettivo secondo la Direttiva AFC
6.4. Alcune esemplificazioni pratiche

Svolgimento su misura

Questa iniziativa del Centro di Studi Bancari può essere richiesta, da società svizzere o estere, anche in modalità "su misura" (adattando, in caso, contenuti, durata, modalità didattica, periodo di svolgimento, ...). Per maggiori informazioni, inviare un'e-mail a Maddalena Biondi oppure telefonare al numero +41 91 9616510

Docenti

Toni Atrigna
Dott. Comm. e Revisore dei Conti, Professore di Diritto del mercato finanziario presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Brescia, Partner, Atrigna & Partners Studio Legale Associato, Milano

Paolo Di Felice
Amministratore Delegato Credit Suisse Servizi fiduciari, Milano

Stefano Massarotto
Dottore commercialista, Partner, Studio Tributario Associato Facchini Rossi & Soci, Milano

Fabio Sabino
Avv., Sostituto Responsabile Legal & Compliance, Vice Direttore, Banca Popolare di Sondrio (Suisse) SA, Lugano, già Resp. Procedimenti, FINMA, Berna

Stefano Sala
Wealth Management Europe, Credit Suisse, Lugano

Incoronato Sammarone
Legal Advisor, BRP Bizzozero & Partners SA, Zurigo