Lavoro nero. Conseguenze assicurative e penali per i datori di lavoro

Tipologia

Convegno

Date e orari

26/11/18 dalle 13.30 alle 17.00

Lingua

Italiano

Informazioni

Alfonsina Barbay
+41 91 9616528

Iscrizione / Quote

Termine d'iscrizione:
19/11/2018

Destinatari principali

Risorse umane, Legal, Fiduciario

Presentazione

Il contratto di lavoro interessa la maggior parte delle persone attive professionalmente. Anche durante il 2018, l'Istituto di formazione per le professioni fiduciarie (IFPF) approfondirà alcune importanti tematiche del diritto del lavoro tramite una serie di convegni.

Questo convegno analizza il fenomeno del lavoro nero, che viola le disposizioni legali a tutela del lavoratore, del datore di lavoro, delle assicurazioni sociali, dell’autorità fiscale e più in generale delle corrette relazioni economiche.
Il fenomeno, oltre ad essere contrario alla legge, espone il lavoratore a notevoli conseguenze, comprese quelle derivanti dall’assenza delle varie coperture assicurative.
Verrà esposto, inoltre, il punto di vista delle autorità competenti che si preoccuperanno di illustrare, nella pratica, i loro interventi e le conseguenze in caso d’inosservanza della normativa in materia.

La tavola rotonda finale, invece si occuperà di presentare casi pratici che possono verificarsi in questo particolare ambito.

Contenuti

1. Quadro normativo e conseguenze di un comportamento scorretto
2. Intervento delle autorità: particolarità pratiche
3. Tavola rotonda finale

Relatori

Costantino Delogu
Avv., Studio legale Avv. Delogu, Lugano

Siro Realini
Capo dell'Ufficio dei contributi, Istituto delle assicurazioni sociali, Bellinzona

Lorenza Rossetti
Capo dell'Ufficio per la sorveglianza del mercato del lavoro, Bellinzona

Jonathan Saletti-Antognini
Collaboratore scientifico, Coordinatore dell'area mercato del lavoro dell'Ufficio dell'ispettorato del lavoro, Bellinzona

Moderatore

Karin Valenzano Rossi, Avvocato e Notaio, Partner, Walder Wyss SA, Lugano

Documentazione

La documentazione di questo convegno sarà fornita in formato elettronico.