Criptovalute: applicazioni, normativa, fiscalità comparata

Tipologia

Convegno

Date e orari

18/12/2018 08.30 -17.00

Lingua

Italiano

Informazioni

Maddalena Biondi
+41 91 9616510

Iscrizione / Quote

Termine d'iscrizione:
11/12/2018

Destinatari principali

Compliance, Fiduciario, Giurista

Presentazione

Le innovazioni digitali nella finanza hanno suscitato negli ultimi anni un forte interesse da parte delle autorità (di vigilanza e fiscali in particolare), degli stakeholder e del settore finanziario. Particolare risalto è stato dato alle valute virtuali o Criptovalute e alla tecnologia che ne sta alla base, la Blockchain. Per poter affrontare in modo coerente la tematica delle Criptovalute è infatti necessario comprendere le caratteristiche della Blockchain, definita anche “Trust Machine”.
I dibattiti (talvolta anche controversi) relativi agli aspetti normativi e fiscali di Bitcoin, altre cryptocurrencies e ICOs stanno impegnando operatori del settore, specialisti, esperti legali e AML di istituti bancari, finanziari e assicurativi, oltre che consulenti attivi nel private banking e wealth management: una delle ragioni risiede nell’assenza di regolamentazione compiuta nella maggior parte delle giurisdizioni.
Il fatto che le transazioni avvengano in modo decentralizzato e disintermediato rappresenta un elemento di complessità tale per cui l’applicazione di schemi giuridici tradizionali a tali nuovi sistemi non è scontato, in considerazione, peraltro, di quello che è un trend normativo assodato, volto alla tutela dell’investitore. Nella maggior parte dei Paesi, infatti, la problematica è stata affrontata sia nella prospettiva legale che in quella fiscale:
- quale status giuridico viene generalmente riconosciuto alle cryptocurrencies? Quali analisi giuridiche sottendono a tali riconoscimenti?
- quale regime fiscale è applicabile? Quali posizioni interpretative sono state assunte sinora e quali sono le ragioni che sostengono il riconoscimento di un regime fiscale piuttosto di un altro?
Il corso, dopo una presentazione degli aspetti tecnici necessari per comprendere il meccanismo sottostante alle valute virtuali, attraverso la descrizione dei concetti e degli schemi che ne determinano il funzionamento, approfondirà le principali questioni giuridiche che stanno animando il dibattito a livello internazionale e descrivendo le ragioni per cui la Svizzera aspira a diventare un centro di riferimento.

Contenuti

1. La tecnologia alla base delle Criptovalute
2. Classificazione dei token (sulla base della Guida pubblicata dalla FINMA) e aspetti tecnico finanziari
3. Six: la prima piattaforma per l’emissione, il trading e la custodia di risorse digitali, quali le criptovalute
4. Aspetti regolamentari italiani e comparazione a livello europeo
5. Aspetti di fiscalità svizzera
6. Aspetti di fiscalità italiana
6.1. Regime fiscale delle criptocurrencies per la clientela italiana
6.2. Regime fiscale delle ICO
6.3. IVA: le attività dei soggetti che operano nel settore e che svolgono una prestazione territoriale in Italia sono soggetti IVA?
6.4. Branch: l’operatività dei soggetti può porre temi di stabile organizzazione in Italia
7. Aspetti di fiscalità comparata in alcune giurisdizioni dell’Unione Europea

Relatori

Filippo Annunziata
Prof., Socio fondatore Studio Annunziata e Associati, Milano

Arianna Bonaldo
Avv., Dott. Comm., Stelva SA, Lugano

Gianvirgilio Cugini
Avv., Stelva SA, Lugano

Stefano Massarotto
Dottore commercialista, Partner, Studio Tributario Associato Facchini Rossi & Soci, Milano

Gianni Minetti
Presidente, Crypto Valley Association, Chapter southern alps, Lugano

Mattia Rattaggi
Advisor, Chair Policy/Regulation, Crypto Valley Association – Chapter Southern Alps

Moderatore

Gianni Cattaneo, Avvocato e notaio, CBM Cattaneo Bionda Mazzucchelli Studio legale e notarile, Lugano

Documentazione

La documentazione di questo convegno sarà fornita in formato elettronico.