Con il riconoscimento di:
 
SAQ codici: CWMA-CSB-19-2044; AFF-CSB-19-2044;
CCOB-CSB-19-2044; KMU-CSB-19-2044
PK-CSB-19-2044; IK-CSB-19-2044

Dati dei clienti e relativa documentazione. Approccio integrato per la praticaBrochure

Tipologia

Percorso formativo CSVN
Livello Avanzato

Date e orari

20/01/2020 08.30 - 16.00

Informazioni

Paolo Zucchiatti
pzucchiatti@csvn.ch
091 9616552

Iscrizione

Termine d'iscrizione: 13/01/2020
Quote Membri ABT, FTAF, STEP CHF 480.-
Quote Altri CHF 540.-

Destinatari principali

Compliance, Consulente alla clientela individuale SAQ, Consulenza clientela aziendale, Data Officer, Fiduciario finanziario, Legal, Segretariato clientela/Registro centrale

Presentazione

La diligenza dell’intermediario finanziario richiesta all’apertura e durante l’esistenza di una relazione d’affari non si limita all’applicazione della sola normativa antiririclaggio e della Convenzione relativa all’obbligo di diligenza delle banche (CDB 20).
Questa normativa non è l’unica fonte di diritto che un intermediario finanziario deve rispettare per poter affermare di aver adempiuto ai suoi doveri in tema di conoscenza del proprio cliente. Altre norme impongono agli intermediari finanziari obblighi di trattamento di dati e della relativa documentazione, attribuendo però agli stessi concetti di base significati simili ma non del tutto equivalenti alle ben note regole di condotta.
Ciò implica per l’intermediario finanziario un rischio, nella misura in cui non adotti un approccio integrato in grado di rispondere alle esigenze poste da tutte le norme di rilievo. Il corso in oggetto approfondisce in maniera comparata il quadro legale, soffermandosi sulla tematica dei dati e delle evidenze documentali, fornendo al partecipante uno strumento di lavoro che permetta di identificare i rischi concreti e adottare le misure di mitigazione e gestione degli stessi. Verranno inoltre analizzati con particolare attenzione i criteri con i quali avverrà la trasmissione di dati all’MROS, poiché le nuove esigenze dell’MROS hanno un influsso notevole sulla strutturazione dei dati dei clienti presso l’intermediario finanziario.

CPD (Continuing Professional Development): 8 ore nell’ambito delle STEP Member’s CPD obligations.

Obiettivi

Il corso approfondisce gli attuali obblighi di diligenza KYC mediante un approccio integrato delle diverse norme di riferimento. Al termine del corso il partecipante conosce i punti di criticità, sa reperire e applicare le norme di riferimento al momento della raccolta, del trattamento, della gestione e dell’archiviazione dei dati del cliente e delle relative evidenze documentali.

Contenuti

1. Requisiti legali KYC : la pluralità delle fonti giuridiche
2. Controparte, avente diritto economico, detentore del controllo, beneficiario effettivo, procuratore, investitore, trust e strutture analoghe: similitudini e differenze sostanziali nella raccolta dei dati e delle evidenze documentali
3.Approccio integrato: termini di comparazione diritto contrattuale, CP, CDB/LRD, ORD-FINMA, LSAI, FATCA/QI , LInFi , LiCol, MiFid.
4. Trasmissione dei dati all’MROS.

Svolgimento su misura

Questa iniziativa del Centro Studi Villa Negroni può essere richiesta, da società svizzere o estere, anche in modalità "su misura" (adattando, in caso, contenuti, durata, modalità didattica, periodo di svolgimento, ...). Per maggiori informazioni, inviare un'e-mail a Paolo Zucchiatti oppure telefonare al numero 091 9616552

Docenti

Alessandro Bizzozero
Dr., già Professore all’Università di Ginevra, già collaboratore della CFB (ora FINMA), Partner BRP Bizzozero & Partners SA, Ginevra

Incoronato Sammarone
Legal Advisor, BRP Bizzozero & Partners SA, Zurigo