Impresa familiare italiana

Strutture di governo, caratteristiche giuridiche, operazioni societarie e aspetti fiscali

Tipologia

Corso di perfezionamento

Date e orari

13/11/2019, dalle 09.00 alle 17.00, e 14/11/2019,
dalle 09.00 alle 12.30
12 ore

Lingua

Italiano

Informazioni

Maddalena Biondi
091 9616510

Iscrizione / Quote

Termine d'iscrizione:
06/11/2019

Destinatari principali

Consulenza clientela private banking, Consulenza clientela aziendale, Fiduciario

Presentazione

La famiglia, così come l'impresa familiare, rappresentano realtà peculiari agli occhi del consulente: sono dimensioni da considerare con attenzione e sensibilità.
Proposte di pianificazione, piuttosto che di ottimizzazione fiscale che in alcune circostanze sono soluzioni comuni, in alcuni contesti familiari possono provocare effetti inediti. In tale prospettiva, assume rilevanza l'analisi del patrimonio in una visione integrata.
Alla luce di queste considerazioni, il corso dedicato alle caratterisitiche delle realtà aziendali di carattere familiare, si articola in una serie di tematiche volte a far comprendere al meglio quali possano essere le scelte più adatte di governace imprenditoriale, alla luce di tutti i requisiti che devono essere condiderati: giuridici, fiscali e finanziari.

Questo modulo fa parte del percorso: Family Business Advisory

Obiettivi

Al termine del modulo, il partecipante ha analizzato i criteri attraverso i quali effettuare la valutazione della situazione del cliente ai fini di una corretta pianificazione patrimoniale, considerando anche la sua realtà aziendale.

Contenuti

1. Forme giuridiche per l’esercizio dell’impresa e redditi di impresa
2. Residenza delle persone giuridiche in base della normativa italiana e alla Convenzione contro la doppia imposizione Svizzera - Italia
3. Esterovestizione: descrizione; detenzione di partecipazioni di controllo; residenza degli amministratori. Le nuove disposizioni dei cd. “non residenti Schumacker”
4. Stabile organizzazione: requisiti minimi per la sua sussistenza e criteri di individuazione dei redditi di impresa ad essa attribuibili
4.1. L’art. 5 del Modello OCSE
4.2. La stabile organizzazione nella fiscalità italiana
4.3. Cosa prevede la Convenzione contro la doppia imposizione Svizzera – Italia?
5. Controlled Foreign Companies (CFC): relazione di "controllo" o di "collegamento"; determinazione del reddito delle controllate/collegate. Le novità previste per dare attuazione della Direttiva europea ATAD 1 (Anti avoidance tax directive
6. Tassazione dei flussi finanziari d’impresa: dividendi, interessi e guadagni di capitale
7. Principali metodi di valutazione nelle operazioni di finanza aziendale
8. Le operazioni di finanza straordinaria e i liquidity events
9. Caso pratico: azienda storica detenuta da una famiglia da generazioni

Svolgimento su misura

Questa iniziativa del Centro di Studi Bancari può essere richiesta, da società svizzere o estere, anche in modalità "su misura" (adattando, in caso, contenuti, durata, modalità didattica, periodo di svolgimento, ...). Per maggiori informazioni, inviare un'e-mail a Maddalena Biondi oppure telefonare al numero 091 9616510

Docenti

Paolo de' Capitani di Vimercate
Avvocato, Socio Studio Uckmar, Associazione professionale, Milano e Genova, New York Bar, Ricercatore a tempo determinato in diritto tributario presso l’Università di Brescia, Dipartimento di Giurisprudenza

Gianluca Pallini
Dott. Commercialista e Revisore Legale, MBA, Docente presso Università Cattolica e ESCP Europe, Professionista con focus su tematiche di Corporate Strategy, Corporate Finance e Family Business, Milano

Renzo Parisotto
Consulente esterno di UBI Banca (Unione di Banche Italiane Scpa), Bergamo, Docente Università degli Studi di Bergamo e Insubria Varese, Pubblicista