Con il riconoscimento di:
Pianificazione patrimoniale intergenerazionale

Tipologia

Corso di perfezionamento

Date e orari

05.12.2019 e 06.12.2019, dalle 09.00 alle 17.00
16 ore

Lingua

Italiano

Informazioni

Maddalena Biondi
091 9616510

Iscrizione / Quote

Termine d'iscrizione:
25/11/2019

Destinatari principali

Legal, Fiscal e Financial planning, Fiduciario finanziario

Presentazione

Il processo di pianificazione successoria prevede l'analisi di una serie di fattori appartenenti alla vita privata del cliente, più precisamente relativi al contesto famigliare largamente inteso, oltre che alla situazione matrimoniale.
Tale analisi converrebbeche venisse iniziata con un opportuno anticipo, al fine di garantire quegli obiettivi di conservazione del patrimonio a cui la pianificazione successoria sottende.
Il modulo, attraverso alcuni casi operativi, analizza sia la normativa di riferimento nel caso di cliente italiano sia gli strumenti utili a impostare la successione del cliente stesso come un processo di pianficazione patrimoniale ante mortem.

Questo modulo fa parte del percorso: Family Business Advisory

CPD (Continuing Professional Development): 16 ore nell’ambito delle STEP Member’s CPD obligations

I partecipanti interessati a completare la loro formazione relativa alla consulenza hanno la possibilità di frequentare le seguenti iniziative con la quota agevolata del 20%:
- Consulenza olistica a UHNWI nel wealth management
- Family advisory e Family office
- Aspetti fiscali svizzeri nella gestione patrimoniale

Obiettivi

Al termine del modulo il partecipante conosce l'applicazione concreta della normativa di riferimento, la documentazione necessaria e l'utilizzo che è possibile fare di alcuni strumenti di pianificazione patrimoniale, nel caso di passaggio intergenerazionale del patrimonio di un cliente residente in Italia.

Contenuti

1. Elementi di diritto italiano matrimoniale e di famiglia
2. Caso operativo: la donazione è sempre la via migliore? (aspetti civilistici e fiscali italiani)
3. Le successioni in Italia: principi generali
3.1. Successione legittima e testamentaria
3.2. Divieto dei péatti successori
3.3. Ricostruzione dell'asse ereditario e divisione dei beni
4. Apertura della successione del de cuius residente in Italia con assets in Svizzera
4.1. Le problematiche legate all'identificazione dell'avente diritto economico dal momento in cui viene comunicato il decesso del cliente
4.2. Documentazione e obblighi a carico dell'intermediario finanziario
5. Successione mortis causa internazionale (Italia - Svizzera)
5.1. Regolamento (UE) n. 650/2012 in tema di legge applicabile e di giurisdizione e implicazioni sul diritto italiano
5.2. Rapporto con il Trattato consolare tra Svizzera e Italia del 1868
5.3. Aspetti della pianificazione successoria transfrontaliera in seguito a relocation di un cittadino italiano in Svizzera
6. Caso operativo: donazione e testamento come strumenti di pianificazione successoria.
Il trasferimento patrimoniale fra generazioni nasce da necessità reali che implicano sia aspetti tecnici che fattori emozionali. Una donazione richiede un confronto attivo tra donante e donatario; una massa ereditaria trasferita per testamento o per successione legale, implica una concordanza (passiva) tra eredi
7. Caso operativo: il figlio di un nostro cliente intraprenderà un’attività indipendente in Svizzera.
Quale attenzione porre nella gestione dei flussi finanziari che potrebbero rendersi necessari nei rapporti generazionali (donazione, prestito, piano finanziario, etc.) e nell’attività professionali in divenire?

Svolgimento su misura

Questa iniziativa del Centro di Studi Bancari può essere richiesta, da società svizzere o estere, anche in modalità "su misura" (adattando, in caso, contenuti, durata, modalità didattica, periodo di svolgimento, ...). Per maggiori informazioni, inviare un'e-mail a Maddalena Biondi oppure telefonare al numero 091 9616510

Docenti

Alessandro Accinni
Avv., Accinni, Cartolano e Associati Studio Legale, Milano

Carlo Cugnasca
Dottore Commercialista e Revisore dei Conti, Socio, Grimaldi Studio Legale, Milano

Claudia De Marchi
Avv. Grimaldi Studio Legale, Milano

Giorgio Falconi
Avv., LL.M, Executive Director, Wealth Management Investment Products & Services, Wealth Planning Switzerland, UBS Switzerland AG, Lugano

Marco Lucheschi
Avv. Dr. iur, Studio Legale Lucheschi, Lugano

Raffael Stöckli
Executive Director, Trust & Corporate Services, Managing Growth Advisors SA, Lugano